Archivi categoria: Senza categoria

@ Milva Maria Cappellini – Ringraziamenti per L’Oasi

Ringrazio tutti coloro che hanno fatto sì che questo libro vedesse la luce: gli eredi di Leda Rafanelli, per aver acconsentito a pubblicare in una nuova edizione L’Oasi; Fiamma Chessa, per aver messo di nuovo a disposizione, con amichevole sollecitudine, … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

@Milva Maria Cappellini – «La mia stanza orientale»: vita inquieta di Leda Rafanelli

Leda Rafanelli, L’Oasi. Romanzo arabo, Corsiero editore, Reggio Emilia 2017 Nel romanzo Memorie d’una chiromante, scritto in anni tardi e pubblicato postumo, Leda Rafanelli traccia in breve le linee della propria origine:   Ho sangue arabo nelle vene: mio Nonno … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Blimunda, Il Gran Cinghiale e il Maiale Stercorario (dalle “Cronache di Agrumia”, 2018)

Agrùmia è tutta una gigantesca macchina del fango: ogni luogo trasuda loto, ogni gesto produce belletta. Anche chi pubblicamente aborre il limo con disgusto, in realtà ne assorbe e ne restituisce in gran quantità e sotto tutte le forme. La … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

M.M. Cappellini, “Ma bella più di tutte, la fonte non trovata – Divagazioni sui rischi ossessivi della Quellenforschung (con un esempio dal Libro segreto)”

«…debbo vedere le mie cartuccelle…» P.P. Sull’utilità della ricerca delle fonti si può ancora discutere, nonostante si sia – negli anni – decretato defunto ogni moralismo, addotta ogni giustificazione teorica, riconosciuto e presupposto alla ricerca e dunque scontato ogni limite … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

@M.M. Cappellini, “Tra Parnasse e Touring Club – Note in margine alle «Città del silenzio»”

Tra Parnasse e Touring Club – Note in margine alle «Città del silenzio»   1. La genesi dei testi di Gabriele d’Annunzio è, come si sa, un complicato e raffinato processo di intersezione e fusione tra dati della memoria esistenziale … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

@M.M.Cappellini, “Il sogno della macchina da cucire” di Bianca Pitzorno, Bompiani, 2018

Bianca Pitzorno, Il sogno della macchina da cucire, Bompiani, 2018 Una sartina nata alla fine dell’Ottocento, educata da una nonna sollecita all’arte del cucito e alla pratica della dignità, confidente di marchesine coraggiose e di sventurate intellettuali, sagace nel giudicare … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

@M.M. Cappellini, Storie per voce quieta di Roberto Piumini, Oligo 2019 (“L’Immaginazione”, 316, marzo-aprile 2020)

Ogni cosa – ogni cosa d’arte, in particolare – parla (anche) di sé stessa, illustra le proprie materie e intenzioni, regole e ragioni. Almeno, è plausibile che sia così: e già questo autorizza chi legge a sguardi poco innocenti, a … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

@M.M. Cappellini, in “I luoghi del sapere libertario”, a cura di F. Chessa e A. Ciampi, Censtro studi storici della Val di Pesa, 2019

Una rete forte di libero sapere I luoghi non sono mai neutri, mai indifferenti: il luoghi del sapere, poi, sono i più profondamente marcati dai viventi, dalle loro passioni, dalle loro contraddizioni, dai loro desideri.  Questa è una storia di … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

@M.M. Cappellini, “L’ultimo veliero” di Marcello Venturi, Sellerio 2007

Marcello Venturi, L’ultimo veliero, Palermo, Sellerio, 2007 Si racconta che Roberto Assagioli, padre della psicosintesi e maestro di saggezza, usasse in assai tarda età tenere sulla scrivania un piccolo veliero con la prua verso la finestra: era una garanzia di … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

@Sete Luas – Che situazione questa (1993)

Che situazione questa! Mi manca il respiro, sento il cuore sobbalzare, bisogna che pensi a qualcosa, subito! […] Intanto lui spinge, il letto quasi vola sul pavimento, mi guarda sorridendo, sembra non avvertire lo sforzo, sembra non sentire la fatica. … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento