M.M. Cappellini – Spigolature da fb – Cesare, gli sdruccioloni e l’invidia penis (31.01.20)

Un paio di giorni fa postavo trionfante quella che credevo una minuscola scoperta di comparatistica genetica: i versi di una canzone di De Gregori -> “Cesare perduto nella pioggia” <- la biografia pavesiana di Davide Lajolo.
La Quellenforschung, però, è terreno sdrucciolevole, e dopo poche ore un’amica carissima mi informava con discezione che lo stesso De Gregori aveva, molti anni fa, dichiarato quella fonte in una pubblica intervista.
Avevo scoperto l’acqua calda, una volta di più. Succede; e succede che in questi casi si tenda a trovar consolazione nel mesto mezzo-gaudio.
Per esempio: sembra che da queste parti ci sia addirittura chi crede che l’espressione “invidia penis” – e verosimilmente il concetto – sia il conio di un goliarda latrinario frequentatore di un locale liceo, e non invece il calco universalmente diffuso del “Penisneid” freudiano (der Neid, l’invidia: maschile; qui sotto il testo in pdf, per cominciare, dei “Tre saggi sulla sessualità”).
Mi riservo di controllare più tardi la traduzione di Montinari per Bollati Borighieri: non già ch’io creda, in questo modo, di andare esente dal rischio di sdrucciolare… In ogni modo non è neanche indispensabile, per conoscere la nominazione latina della discutibilissima idea freudiana, frequentare psicoanalisti: ne scrive infatti, tra molti altri, il Gran Gadda: “E’ noto che Freud vede nella nascita del primo figlio maschio la issue di quel burrascoso processo di mortificazione invida e quasi rancurosa, tipico della germinale psiche muliebre da lui brutalmente denominato «invidia penis» (…)”.
http://www.psychanalyse.lu/Freud/FreudDreiAbhandlungen.pdf
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>